Anteprima della Lettera


Stefano Rossi
Via Marianello 10
00100 Roma
Italy

Ciao Stefano,

sono Babbo Natale, ti scrivo dal mio ufficio al Polo Nord. Un uccellino mi ha detto che sei stato un bravo bambino quest'anno: ecco perché ho pensato di scriverti per farti i miei complimenti! Essere buono non è sempre semplice, sono davvero fiero di te!

Ognuno qui al Polo Nord è occupatissimo a prepararsi per la Vigilia di Natale. La Signora Natale sta rammendando il mio vestito rosso: avevo talmente tanti buchi sulle ginocchia a forza di scivolare giù da tutti quei camini!

La Signora Natale e io abbiamo controllato con gli Elfi e loro ci hanno detto che sei stato un bravissimo bambino e sei stato gentile con tutti i tuoi amici, cosa che rende Rudolph la renna dal naso rosso molto felice! Infatti ecco una lista delle cose che hai fatto:
hai imparato ad andare in bicicletta, hai imparato a contare fino a 10, hai imparato a mandare i bacini.

Ben fatto, Stefano!

Siccome sei stato davvero molto molto buono dallo scorso Natale, la slitta di Babbo Natale sarà piena di sorprese per te e la tua famiglia. I miei Elfi mi dicono che questi sono alcuni dei regali che ti piacerebbero:
un costume da cavaliere, le matite colorate, un nouvo triciclo.

Sono sicuro che continuerai a essere un bravo bambino e spero che questo Natale ti porti i regali che hai chiesto.

Sai quanto riescono a volare Rudolph e le altre Renne? Beh, mi tocco il naso tre volte e la magica polvere di Babbo Natale li ricopre e dà loro poteri magici! Rudolph e le altre Renne poi adorano le carote. Li aiuta a vedere nel buoi: non abbiamo luci sulla slitta e quindi ne devono mangiare tantissime! Così sono sicuro che non salteremo Roma e Via Marianello 10 con la tua porta color verde.

Stefano, adesso devo proprio andare. Ricordati che Natale è un momento speciale di gioia, e che devi lavorare molto l’anno prossimo. Ricordati di pensare agli altri nelle tue preghiere della Vigilia e di condividere con loro la gioia che porta il Natale, saluti

Babbo Natale